Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Parco di Molentargius primavera


Finalmente è arrivata la primavera! O almeno così mi è sembrato l'altra mattina quando, dopo aver inforcato il velocipede, mi sono diretto a tutta birra verso... i soliti luoghi! Che palle! direte voi... ci fai vedere sempre le solite cose! E avete ragione. Perché, gira e rigira, alla fine le ruote mi portano sempre lì: al Parco di Molentargius. D'altra parte, dove volete che vada? Forse a farmi investire per le vie del borgo da qualche automobilista distratto dal cellulare? 
Già c'è mancato poco che durante il mio ciclistico trasferimento uno non m'investisse! E siccome l'incauto non ci passava - sfido io, con le auto parcheggiate su ambo, e poi due, i lati della strada! -, mi ha pure suonato il clacson... 
Stia attento, mi ha detto, lei ha svirgolato! Guardi che la potrei investire e, se ciò accadesse, si farebbe male lei, mica io! Io gli ho risposto che dopo tre metri e mezzo si sarebbe dovuto fermare perché c'era lo stop, e poi che non ero un tram - che viaggia sui binari - e che le "svirgolate" ciclistiche sono da prevedere. Lo dice anche la legge, che mi devi passare almeno a un metro e mezzo dal manubrio!
fonte:
https://carrozzeriaperin.com/sorpasso-dei-ciclisti/ 

Chiusa la discussione e ripartito l'auriga sul suo "carro da guerra", indenne, mi sono diretto dove dovevo andare. Cioè qui sotto, dove ho scattato le solite foto che mi onoro di mostrarvi acciocché le critichiate (congiuntivo).    




Spero che vi siano piaciute, anche se non sono un granché (non avevo la macchina fotografica, ma solo la telecamera), e la prossima volta cercherò di fare meglio! Un caro saluto e statemi bene!
Ahhh... mi ero dimenticato una cosa... Mentre rientravo a casa ho incontrato un'anguilla. Voi penserete che stia scherzando... invece no, era proprio un'anguilla! Se ne stava immobile, in prossimità di uno dei tanti attraversamenti pedonali cittadini scoloriti dall'incuria politica. Forse avrebbe voluto attraversare e l'avevano investita... poveraccia! E così ho fotografato pure lei...

 

Nessun commento: