Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Scuola e bullismo



Certe notizie mi fanno salire il sangue alla testa! Questi saranno gli adulti di domani? Per non parlare dei genitori e della responsabilità educativa che hanno nei confronti dei loro figli. Che dovrebbe andare oltre ai... genitali, usati per procrearli. E non aggiungo altro...

Anzi, qualcosa lo aggiungo. Anche se in ritardo, oggi, sabato 28 aprile. Ed è questo che segue...

A scuola, compresi gli anni di collegio, siccome non sono mai stato uno stinco di santo e neppure uno studente modello, era più il tempo che passavo fuori a gironzolare per i corridoi che quello in classe, e il professore d'Inglese un giorno chiamò il babbo e arrivò a dirgli che quando entrava in classe lui dovevo uscire io, perché tutti e due insieme, in classe, non ci potevamo stare! Nella mia alternante carriera di studente, oltre ai numerosi 7 in condotta, ho preso "righellate" sulle dita, scappellotti, "nocchini" ad abundantiam compreso qualche calcio nel culo, ma senza mai lamentarmi. Perché sennò a casa, dov'ero "conosciuto", avrei preso il resto!  
Oggi, che di anni ne ho quasi 72, ringrazio le righellate, gli scappellotti, i nocchini e anche le pedate nel culo perché mi sono serviti a crescere.  
Tuttavia in questi anni abbiamo assistito impotenti a una caduta costante dei valori morali fondanti della società a vantaggio dell'economia, della tecnologia, del profitto ad ogni costo e soprattutto dei falsi miti. A iniziare dalla televisione, sempre accesa su programmi perlopiù demenziali e diseducativi... i giochi virtuali violenti... le cattive compagnie della cui frequentazione nessun genitore si occupa più... Ai quali si aggiunge la profonda solitudine di chi comunica ormai solo attraverso i social e i telefonini, e si autoemargina dal mondo reale che lo circonda. Per giunta, sentendosi autorizzato a scrivere di tutto, su tutto e a tutti, confortato dai "mi piace" rilasciati dagli... "amici".
Anche la scuola, per come l'hanno voluta dopo il 68 le politiche di estrema sinistra, al grido di "Vietato vietare!" e di altre utopie come il "sei politico" indipendentemente dal rendimento e dal profitto, ha le sue colpe. 

fonte:
http://www.affaritaliani.it/cronache/scuola-nuova-maturita-penalizza-i-ragazzi-istituzionalizza-il-6-politico-459362.html 

Invece di essere il luogo dove nel complicato e difficile processo di formazione tutti dovrebbero essere coinvolti, dai genitori agli alunni, dagli insegnanti ai dirigenti scolastici, col tempo è diventata un'azienda legata all'economia di mercato, in cui la partecipazione delle famiglie si riduce spesso unicamente alla "logistica". Manca la carta igienica... il riscaldamento non funziona... il soffitto è da riparare... mio figlio non mangia il minestrone.
Non s'insegna più l'Educazione Civica, l'Economia domestica, il Latino, e autori come De Amicis (per citarne uno che spesso viene tirato in ballo) sono stati accusati di essere "lacrimevoli", "stucchevoli" e "moralisti". Altro che "Buona scuola"!
Io da ragazzo ho letto Cuore e ho pianto per il Ferruccio di "Sangue Romagnolo" e mi sono inorgoglito di patriottismo per "La piccola vedetta lombarda". 

Sono cresciuto lo stesso senza traumi, e quando guardo un film che mi commuove ancora oggi mi s'inumidiscono gli occhi... Segno che, nonostante i tempi, il blog, le vignette e il governo-che-non-c'è, ho ancora una discreta capacità di elaborare i miei sentimenti. Per questo mi vien da piangere al pensiero che i 5Stelle potrebbero fare comunella col Pd! 😪
Nella scuola di oggi le famiglie si comportano come se fossero solo utenti di un servizio e non parte di un insieme in cui tale servizio ricopre invece un ruolo importantissimo nella formazione degli adulti di domani.

fonte:
https://www.tecnicadellascuola.it/addio-al-latino-6-politico-largo-allinvalsi-la-scuola-vicina-al-punto-non-ritorno 

Perché, è utile ricordarlo, molti di quei "bulli" - e pure ignoranti, nonostante gli "amici" e i "mi piace" - è probabile che ce li potremmo ritrovare di fronte a uno sportello di un Comune, di una Asl, quando non addirittura in un ospedale, in un tribunale o in magistratura.
E allora, si salvi chi può.


fonti:
http://tv.liberoquotidiano.it/video/italia/13329982/lucca-studente-minaccia-il-professore-qui-comando-io.html
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/04/18/lalunno-bullizza-il-prof-il-video-girato-in-un-istituto-di-lucca-fa-il-giro-della-rete-mi-metta-sei-e-si-metta-in-ginocchio/4300285/
https://www.istruzionepadova.it/studenti/bullismo/Bullismo_Manuale-Docenti.pdf
https://www.studiocataldi.it/articoli/23672-bullismo-i-danni-li-pagano-scuola-e-genitori.asp


6 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Francesco, veramente bella la vignetta, solo che nasconde la vera motivazione.
Ciao e buona giornata con un forte abbraccio.
Tomaso

Cecco Dotti ha detto...

Grazie Tomaso!
Il senso è che, considerati i tempi e quello che si sente in giro su "bulli" e "bullismo", in certe classi sarebbe più necessario un "domatore" invece che un professore...
Un forte abbraccio, buona serata e a presto,
Francesco

matitarossoblues ha detto...

Un calcio in culo al giorno toglie il bullo di torno!

Cecco Dotti ha detto...

Ho l'impressione che ci sarebbe da consumarsi le scarpe! 🤣🤣🤣

Anna Gengaro ha detto...

Ciao Cecco, mi ci è voluto un po, ma queste sono le mie considerazioni..
http://soloanna.blogspot.it/2018/04/chi-paga.html#more
a prest,spero, Anna

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Anna, ho appena finito di risponderti sul tuo blog.
Riflessioni, le tue, che condivido in pieno!
Un abbraccio e buon fine settimana,
Francesco