Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Conte governo


Governo Conte

Forse è bene ricordare che la carica di Presidente del Consiglio non è elettiva, ma secondo l'art. 92 della Costituzione è il Presidente della Repubblica a nominarlo. Lo fa sentiti i Presidenti della Camera e del Senato, dopo aver sondato gli orientamenti delle forze politiche del Parlamento (queste sì elette dal popolo italiano), e poi gli conferisce l'incarico. In certi casi, qualora le consultazioni non abbiano avuto esito significativo, potrebbe affidargli un "mandato esplorativo". Dopodiché, se tutto fila liscio e accetta l'incarico, si procede alla nomina dei futuri ministri (indicati anche dal Presidente del Consiglio), i quali, con il Presidente del Consiglio, dopo aver ottenuto la fiducia dai due rami del Parlamento, prestano giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica (artt. 93 e 94).
Ora mi chiedo dove siano la paventata "deriva autoritaria", i governi "populisti", "incapaci" e "pericolosi" contro i quali la sinistra annuncia battaglia. Hanno perso? Quindi che si arrendano e si accontentino di stare all'opposizione. Cioè dove gli elettori, col voto del 4 marzo, hanno deciso che stessero.
Chi si appresta a governare, invece, che sia libero di farlo. Poi dovrà dimostrare che ci riesce, e noi giudicheremo.

fonti:
https://www.msn.com/it-it/notizie/video/governo-martina-contratto-irrealizzabile-scelte-pericolose-che-ci-preoccupano/vp-AAxE46q
http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Governo-Martina-Premier-non-eletti-Benvenuti-nella-realta-a-Di-Maio-e-Salvini-4116428a-5070-4f82-97eb-65e94e9c63ff.html
https://www.democratica.com/focus/mattarella-consultazioni-lega-m5s/
http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2018/3/17/Pd-contro-Governo-M5s-e-Lega-Martina-e-Cuperlo-Un-pericolo-ma-non-faremo-l-Aventino-/811998/



6 commenti:

Marinetta ha detto...

Condivido tutto ciò che hai detto Cecco
Ma hanno così paura!!?
Pazzesco , usciremo mai da questo pantano!!?

Buona serata
Marinetta

Anonimo ha detto...

Buongiorno Francesco, stendiamo un velo pietoso sul PD....non hanno neppure il buon senso di tacere...davvero imbarazzanti! Però temo anche che troverai conferma alle tue domande…..purtroppo! Poveri noi!!
Un abbraccio.
Clori

Anonimo ha detto...

Caro Francesco, ormai sono alla frutta. Basta ascoltare le tante teste "pensanti" radical chic che.rosicano come non mai. Poi, come dici tu, non ci resta che aspettare. Spero che partano con la riduzione dei parlamentari e dei loro stipendi! Matita rossoblu!

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Marinetta, come ho scritto ormai non resta che aspettare... di più non ci è concesso. Almeno fino a quando non metteranno in Costituzione, oltre al Fiscal Compact, anche la "rivoluzione popolare libera"! 😀😀
Un caro saluto e buona serata,
Francesco

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Clori, grazie per il gradito contributo!
Sto seguendo la politica in tv, dove oltre alle inutili e noiose elucubrazioni sulle consultazioni quirinalesche, poco fa si disquisiva anche su "da quale porta uscirà Berlusconi, su quale macchina salirà e di che colore"! 😄
Insomma, si fanno un sacco di supposizioni e sottilissime investigazioni sui futuri ministri e su chi potrà piacere a chi, ma alla fine la conclusione resta la stessa: aspettare, e vedere che succede.
Una cosa, però, mi sento di dirla ed è che Salvini, a mio parere, dovrebbe smetterla di fare campagna elettorale via-social continuando a "scoprirsi" pubblicamente. Soprattutto in un momento così delicato e decisivo, potrebbe rischiare di compromettere tutto. Vendere la pelle dell'orso prima di averlo ammazzato non conviene mai...
D'altra parte sappiamo come la pensa, come la maggior parte del suo elettorato che pare stia crescendo nei consensi.
Quindi, ripeto, staremo a vedere se a governo fatto tutti riusciranno a mantenere le promesse fatte in campagna elettorale. E se non proprio tutte e subito, cosa difficile e improbabile, almeno quelle più facilmente realizzabili e utili a farci capire che davvero qualcosa è cambiato.
Per il Pd lascio perdere... anche se mi restano dei forti dubbi su Renzi e su quale posizione prenderà a bocce ferme. Perché ora che nel Pd sono rimasti davvero in pochi a dargli credito, ho ancora l'impressione che mediti una futura alleanza con Berlusconi... al quale è sempre piaciuto dai tempi del "Nazareno". Staremo a vedere.
Un abbraccio e felice serata,
Francesco

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Matita rossoblù, e grazie per il passaggio!
Ho già risposto all'amica Clori qual è il mio pensiero, e quindi rischierei di ripetermi...
Aspettiamo che sciolgano il "nodo" Savona, che adesso mi sembra il passaggio più importante, e poi vedremo. Certo che un'Europa regolata da trattati i quali, piuttosto che essere destinati a risolvere i conflitti sociali, li hanno invece inaspriti con decisioni vincolanti contro le quali nessuno possa opporsi, non va bene; e se qualcuno questi trattati intende rivederli e modificarli, mi sembra ragionevole. Un "muro" si può anche abbattere, usando gli strumenti giusti.
Un caro saluto, grazie ancora e a presto risentirci,
Francesco