Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, direttamente a francescodotti@alice.it e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, via e-mail directly to francescodotti@alice.it and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Governi a confronto


Governo a confronto

Avevo detto che per qualche giorno me ne sarei stato zitto e buono e che avrei speso diversamente il mio tempo, ma sentendo in televisione gli interventi di coloro - soprattutto da sinistra - che si stanno opponendo a questo governo non ho saputo resistere e così voglio dire la mia. Anche perché un po' di storia è sempre utile...
Vi ricordate che anno era, e che mese, quando il governo Renzi  - in carica dal 22 febbraio 2014 fino al 12 dicembre 2016 - annunciava miracolistiche riforme economiche e non solo? Andando a rivedere le date di alcuni articoli siamo intorno al mese di agosto del 2014, cioè sei mesi dopo la formazione del suo governo. Si sono forse dimenticati, sinistre e altri oppositori declamanti disprezzi, critiche asperrime e altre deformazioni della realtà, che il governo Conte-Di Maio-Salvini (per essere chiari) è in carica dal 1° giugno, e cioè solo da 20 giorni? Ecco, allora che provino a ricordarselo! 

Taccio sui rom, sui migranti, sulla delinquenza e sulla maleducazione diffusa e stratificata di tutti, italiani compresi, e su tutto il casino che decenni di menefreghismo e insipienza politica ci hanno vomitato addosso con la scusa del politicamente corretto e pesando sempre col bilancino da farmacista ogni parola, articolo, espressione, non solo verbale ma addirittura degli occhi o del volto, veniva detta dall'altra parte. E qui mi riferisco a espressioni tipo "è finita la pacchia", dove a questa frase che in sé non ha niente di ingiurioso viene attribuito quasi il valore di una bestemmia. Soprattutto quando  se a parlare è Salvini o qualcuno a lui vicino.
Termino con la stalla da chiudere e i buoi scappati, che al punto in cui siamo mi pare proprio la metafora più adatta al nostro Paese, e vi ripropongo quanto avevo scritto ad agosto di quattro anni fa. 

Le differenze, se ci sono, trovatevele da soli...
fonte:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/08/29/renzi-10-motivi-per-mandarlo-a-casa/1094148/
 

Quattro anni fa parlavo di assistenza sanitaria a rischio... e chi se lo può permettere dovrà stipulare una polizza assicurativa? Se davvero andasse a finire così, altro che riforma del Senato! Piano piano dovranno riscrivere tutta la Costituzione, visto che in molti casi rispettarne gli articoli sta diventando davvero un problema.

fonti:

http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=23107
http://corrispondenti.net/?p=64930
http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/POLITICA/sanit_amp_agrave_pubblica_privata_tagli_governo_ministro_lorenzin_salute_assicurazioni_private/notizie/868880.shtml
(29 agosto 2014 Lorenzin)

Poi c'è la disoccupazione, la recessione, la stagnazione, la deflazione, la disperazione. In attesa dell'assuefazione o della colluttazione...

fonti:

https://www.huffingtonpost.it/2017/01/04/deflazione-nella-vita-di-tutti-i-giorno_n_13948756.html
http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11679915/Aumenta-ancora-la-disoccupazione--in.html
http://www.corriere.it/economia/14_agosto_29/1000-occupati-meno-giorno-luglio-sale-disoccupazione-126percento-e265e00a-2f53-11e4-ba33-320a35bea038.shtml

Inoltre, annuncia di nuovo il nostro Presidente del Consiglio (stiamo parlando sempre di Renzi), con lo "Sblocca Italia", che secondo Lui equivale a "più investimenti, più crescita e quindi più lavoro", si sbloccheranno i piccoli cantieri diffusi sul territorio.
Vi ricordate, tra l'altro, cosa aveva detto (mi pare fosse lo scorso febbraio, o marzo) a proposito dell'edilizia scolastica? Se ben ricordo aveva parlato di tre miliardi e mezzo disponibili da destinare in sicurezza e ristrutturazioni, e che a settembre, alla riapertura, i nostri ragazzi avrebbero trovato scuole, sì "rammendate", ma guardando soprattutto alla qualità.

fonte:

http://www.la7.it/laria-che-tira/video/renzi-presenta-la-buona-scuola-gli-studenti-protestano-13-03-2015-149708

In pratica, se non dovessero partire le "grandi opere" si continuerà con le... "operette"!

fonti ulteriori:
http://www.corriere.it/scuola/14_marzo_12/renzi-35-miliardi-la-scuola-cabina-regia-e042da96-aa09-11e3-9476-764b3ca84ea2.shtml
http://www.repubblica.it/scuola/2014/03/12/news/renzi_annuncia_3_5miliardi_per_la_scuola-80851944/
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-03-12/piano-renzi-scuole-piu-sicure-35-miliardi-211957.shtml?uuid=ABHO2e2

http://lanuovaferrara.gelocal.it/italia-mondo/2014/08/29/news/governo-alla-prova-riforme-slittano-le-misure-per-la-scuola-1.9835842?id=2.2701&fsp=2.2702


 

8 commenti:

Cristiana Marzocchi ha detto...

Non possono offendersi, è talmente palese!
Hai un blog fantastico e mi riferisco a tutti quei link interessanti che pubblichi.
Cristiana

Flo ha detto...

Avere buona memoria nuoce gravemente alla salute

Tomaso ha detto...

Caro Francesco, bisogna stare lontani da tutto questo caos se vuoi vivere in pace!!!
Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e iûn sorriso:-)
Tomaso

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Cristiana, ti ringrazio di cuore e mi scuso se talvolta mi scappa un rigurgito di volgarità, ma non riesco a trattenermi...
Un caro saluto e a presto risentirci,
Francesco

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Flo, grazie! Quando vedo alcune interviste in tivvù vorrei essere uno degli intervistatori. E' mai possibile che nessuno di loro si sogni di chiedere dov'era il governo precedente quando si parla di migranti e di Europa? E' mai possibile che qualsiasi espressione verbale, sia pure una semplice battuta, oggi debba essere interpretata non per quello che è ma per ciò che potrebbe significare a seconda di chi la pronuncia? Il classico "capello spaccato in quattro"!
Continuando di questo passo non si potrà dire più nulla se non in presenza del proprio avvocato, altrimenti potrebbe essere usato contro di noi.
E poi parlano di "regime" e di "fascismo"... A tale proposito mi viene in mente un bellissimo aforisma che Flaiano attribuì a Mino Maccari: "In Italia i fascisti si dividono in due categorie: i fascisti propriamente detti e gli antifascisti". E ho detto tutto!
Ciao, grazie e felice serata, ♥♥♥
Francesco

Cecco Dotti ha detto...

Ciao Tomaso carissimo, purtroppo anche se vuoi vivere tranquillo nel caos ti ci ritrovi scaraventato quasi per forza! E a questo punto non puoi far finta di nulla, altrimenti muori soffocato...
Un caro saluto, grazie e un forte abbraccio con l'augurio di una splendida serata,
Francesco

Flo ha detto...

Questa di Flaiano è una delle più azzeccate definizioni della società italiana!

Cecco Dotti ha detto...

E allora... W Flaiano!!