Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Roma Carabiniere ucciso


Pistole elettriche Forze dell'Ordine

Naturalmente, siccome potrebbero esservi seri rischi per la salute di chi viene colpito dai dardi di tale arma, soprattutto se sofferente di cuore o di altre patologie coronariche, l'impiego della "pistola elettrica" da parte delle Forze dell'Ordine sarà autorizzato solo dietro presentazione di approfonditi esami cardiologici e unicamente nei soggetti non portatori di particolari dispositivi medici come il pace maker o altri elettrostimolatori cardiaci. 
Pertanto, i presunti "malandrini", anche se clandestini e privi di documenti d'identità ma innocenti fino al terzo grado di giudizio, almeno un certificato medico se lo dovranno portare dietro.
Le Forze dell'Ordine, invece, potranno continuare a fare le vittime della malavita, scansando coltellate, pistolettate e randellate, ma sempre confidando nella solidarietà e nel cordoglio, sinceri e sentiti, delle Istituzioni.
E nella "tolleranza zero"... virgola! 😌😟 
 

fonti:
https://twitter.com/MinisteroDifesa?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor
https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/07/26/news/roma_carabiniere_ucciso_a_coltellate_in_centro-232067432/
http://www.today.it/cronaca/taser-a-forze-ordine.html
https://www.agi.it/cronaca/pistola_elettrica_taser-5322737/news/2019-04-15/
https://www.repubblica.it/cronaca/2019/04/14/news/sicurezza_l_annuncio_di_salvini_a_giugno_le_forze_dell_ordine_avranno_la_pistola_elettrica_-223991556/?ref=drac-2
https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2018/09/14/news/la_pistola_elettrica_taser_potrebbe_uccidere-206424133/
https://www.lettera43.it/taser-rischi-pistola-elettrica-polizia-carabinieri/

3 commenti:

CeccoDotti ha detto...

Nessuno ancora mi ha commentato, e così lo faccio io. A modo mio...
Pare che i punti "oscuri" della vicenda siano tanti... i turni di servizio.. il fatto che i carabinieri fossero in borghese (per questo, forse, sono stati confusi coi pusher?)... disarmati (e se fossero stati armati, cosa avrebbero potuto fare? In Italia, poi... con le leggi che ci sono)...
Eppure un coltello c'è, con il sangue, credo, del carabiniere, e con le impronte, credo, dell'assassino. Poi, se le coltellate fossero otto o undici, date di spalle, di fianco o di fronte, poco importa. Il povero Mario è morto lo stesso. Cos'altro ci dev'essere di "oscuro"?
Certo che vedere il presunto omicida bendato, ammanettato e fortemente prostrato in qualcuno (me escluso) può suscitare indignazione. Come è altrettanto certo che una simile immagine non doveva assolutamente essere pubblicata, proprio per la strumentalizzazione alla quale ha prestato il fianco. A tal punto da rischiare quasi di confondere il carabiniere ucciso col carnefice (sempre presunto), fino a chiedersi chi sia la vera vittima.
E poi la richiesta di scarcerazione degli imputati al Tribunale del Riesame...
Mi viene in mente un bellissimo film: "Un borghese piccolo piccolo", con uno strepitoso Alberto Sordi.
Un forte abbraccio alla famiglia e all'Arma, e buon fine settimana!

Anonimo ha detto...

Caro Francesco, le tue parole sono incommentabili. Nel senso buono del termine però, perché la verità non si può commentare. E infatti dal tuo pezzo non emerge alcun pensiero stonato. Del resto stamane ho letto sulla Verità un editoriale di Belpietro che riporta gli stessi tuoi concetti. A presto! Matita rossoblu.

CeccoDotti ha detto...

Mio caro "Matita rossoblù", mi conforta sapere che anche qualcun altro la pensa come me. Belpietro compreso, il cui giornale "La Verità" purtroppo qui non arriva...
Ti ringrazio per il tempo che mi dedichi, sottraendolo a ben più freschi e graditi intermezzi... "marini"! 😊
Un abbraccio e a presto risentirci!