Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Buon compleanno Google


Buon compleanno Google

Auguri anche da parte mia e del mio blog ! 💝

La storia... le fonti:
 

Tassa merendine


Tassa merendine

La tassa sulle merendine e sulle bibite gassate e zuccherate, se decideranno di applicarla, potrebbe diventare presto come le accise sulle sigarette. E cioè, ogniqualvolta lo Stato avrà bisogno di soldi basterà un ritocchino ai prezzi di merendine e bibite e il gioco è fatto!
Magari, per essere in linea coi nobili motivi degli aumenti, scrivendoci sopra: "Nuoce gravemente alla salute", o inserendovi terrorifiche immagini di bambini obesi che non passano più dalle porte e vanno in giro rimorchiati da un carroattrezzi!

Però per i superalcolici, al contrario dell'Irlanda che qualcosa ha fatto, in Italia ancora nulla. Si vede che da noi fanno bene alla salute... 😐 

fonti:
https://www.quotidiano.net/esteri/irlanda-scritte-choc-superalcolici-1.2560775 
https://www.intravino.com/primo-piano/avvertenze-sulla-salute-immagini-choc-sulle-bottiglie-dei-superalcolici-in-irlanda-lo-stato-etico-fa-sul-serio/ 
https://www.secoloditalia.it/2016/10/nuoce-salute-in-arrivo-scritte-choc-sulle-bottiglie-alcool/ 



Migranti: vertice Malta


Migranti: vertice Malta

Ma voi sul serio ve l'immaginate che Macron si farà carico dei migranti? Io, no. Anche perché abbiamo visto tutti cosa succede al confine italo-francese, dove in pratica la Francia da tempo pare che stia utilizzando i trattati europei a proprio vantaggio. E non solo... https://www.analisidifesa.it/2017/08/frammenti-dimpero-la-francia-militare-in-africa-e-nelloceano-indiano/

fonti:
http://www.ilgiornale.it/video/cronache/cos-francia-falsifica-i-documenti-mandare-i-migranti-italia-1729354.html?fbclid=IwAR25WvDTguti0VAxt3nYJ4pI3OFZ3TuIJtxFRpwg48eB6khp2vPuCdl3iB8
https://www.la7.it/laria-che-tira/video/immigrati-nei-container-al-confine-francese-19-07-2019-277135
https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/quartarepubblica/immigrati-gli-sgomberi-di-macron_F309976201004C05

Perché un conto sono le chiacchiere, i sorrisini, le pacche sulle spalle e le promesse a tavolino, altra cosa è quello che succede veramente.
E poi, a Malta, si dice che ci sarà una redistribuzione "a rotazione" e "su base volontaria"... 

Forse intendevano, passando dal tavolino alla... tavola imbandita, la "rotazione" dei primi e dei secondi, compreso il dessert, la frutta e il caffè. E, per "base volontaria", che si possono preferire le lasagne alla pasta alle vongole o viceversa. 😊😄
Perciò, siccome è ancora presto per transitare dalle ipotesi alle certezze, non resta che aspettare. Vedremo se in futuro alla volontarietà si sostituirà l'obbligatorietà dell'accoglienza.
Ma se prima non si modifica Dublino la vedo difficile... 

Governo Conte bis


Governo Conte bis
Nella foto "Ansia-Ex Voto", Rodrigo Belfigo, noto "La Fata", mentre con le sue arti divinatorie trama ai danni di Renzi, architetta la caduta di Conte, profetizza un ritorno al voto e gioca a rubamazzetto da solo. Sennò che mago sarebbe? 😁

Questi i fatti: ieri, a tarda notte, mentre camorristi, 'ndranghetisti, scafisti e corruttisti, compresi i terremotisti, dormivano tra discariche, cinghiali, topi, buche stradali, rovine e fuochi fatui anche dolosi, la Commissione Intrallazzi & Refurtive, al grido: «Le scuole sono sacre, giù le mani dai congiuntivi!» ha chiesto aiuto a Rodrigo Belfigo, noto "La Fata", mago di Rontagnoppolo di Sopra (fraz. di Sotto, abitanti 12 compresi topi, cinghiali e buche).
L'iniquo figùro, veggènte, occultìsta e Gran Paracùlo Aràldico, Erède Universàle e Gran Taràllo dei Riti Tav & Tap, iscritto all'
Òrdine del Gran Caracòlo Àlido di Alcatràz, come dice il suo lungo curriculum: "mirabola & profetizza, elimina forfora, calli, porri e anche il singhiozzo"
Sommo Prìnceps dell'Òrdine Còsmico, Egli (o Lui) confeziona personalmente e spedisce a richiesta i segg. talismani: Ottàngolo della Perfìdia, Pentàcolo Ermètico di Quasìmodo, Scudo di Òrion a Traziòne Integràle, Piròfila Endotèrmica di Bàntikus (ci viene buono il minestrone con le fave ma anche l'orso al cartoccio), Esoftàlmo Dìttico di Bòris (con ònice), Lapislàzzuli di Lanzichenécco in Combrìccola, ha garantito al Governo i suoi preziosi favori. Deìnde, coi poteri divinatòrî che possiede, comodamente sdraiato al sole di un atollo delle Antille (o di un antillo delle Atolle), coi cinque milioni d'euri vinti a una lotteria abusiva di quartiere e con un rito magnetoelastico che solo Lui (o Egli) conosce, impedirà gli aumenti d'Iva, Tasse, Accise e Merendine e farà ripartire il Paese.
Se non dovesse funzionare, cioè se il Paese non ripartisse - o, se ripartisse, andasse chissà dove -, ha aggiunto il maliardo mentre un'indigena coscialunga gli spalmava la crema solare sulle terga:
«Io resto sull'atollo e saranno cazzi vostri!»
(dal n.c. alle Antille Orlando Nefando)
 


Italia viva


Italia viva

"Italia Viva", la nuova iniziativa del funambolico Renzi, è proprio quello che ci mancava! Soprattutto perché, come la definisce Lui, è "allegra" e "divertente". Come in fondo lo è il popolo, che da anni segue trepidamente tutti i "cambi di casacca" della politica nostrana, e le aziende, in perenne crisi, che attendono risposte da tempo. 
Positivamente "machiavellico", come ama definirsi l'intramontabile e indefesso lìder; simpatico, sincero e sempre disponibile a lavorare e a sacrificarsi per il bene del proprio Paese, aggiungo io.
Auguri sinceri di ogni bene, e... stia sereno! 😘

Coso


Coso

Me l'immagino già cosa pensate... ora questo qui di sicuro oggi ci parla di «coso»... insomma, quello lì... che ha detto quello che ha detto e ha fatto quello che ha fatto, e poi così... all'improvviso. Anche se era per aria da tempo e molti si chiedevano "Che farà, «coso»?"... 😧
Invece no. Non vi dico nulla, e vi lascio nel dubbio. Che poi è lo stesso, anche se ve ne avessi parlato. Perché «coso», l'inaffidabile, è la falsità personificata; la bufala vivente; la contraddizione fatta persona; l'uomo che cento ne pensa e duecento ne fa male; l'uomo dei due pesi e una misura: la sua; la... la... ho finito gli elementi che lo caratterizzano sul piano concettuale. Ma fa listess. Perché «coso» è «coso», e ci siamo capiti. 😉
Buon pro gli faccia! 

Accordo migranti


Europa accordo migranti

Stamani mi sono venuti in mente i migranti e quello che il nuovo governo ha promesso che farà, d'accordo con l'Europa.
Da quello che si legge in giro, pare che la situazione sia questa: intanto riaprono i porti e i migranti scendono in Italia secondo le regole di Dublino. Poi, in attesa che le regole del Trattato di Dublino vengano modificate, d'accordo con chi se ne vuole prendere una parte - per adesso Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo -, si distribuirebbero nella misura del 25% per ciascun Paese. Ma in Europa non ci sono solo questi Paesi, perché mi pare che in tutto siamo in 28. E gli altri?...
Fermo restando il fatto che l'Italia rappresenta a pieno titolo il confine dell'intera Europa...
Inoltre, pare che verranno accettati solo quelli che provengono da Paesi in guerra. Gli altri, gli "economici" o "climatici", sembra di no.
E come si fa a stabilire da quale Paese provengono, e soprattutto chi sono, se non hanno documenti? Siccome però tutti hanno un telefonino si potrebbe, penso io, indagare a fondo e risalire alla loro identità tramite questi strumenti. Ma se si rifiutassero è possibile che salti fuori qualche giudice o garante della privacy che lo impedisca perché "anticostituzionale". 
Poi si dice che i Paesi che se ne faranno carico godranno di particolari "agevolazioni", mentre gli altri che non se li pigliano saranno "sanzionati". A questo punto sarebbe anche il caso di chiedersi se è più conveniente essere sanzionati, piuttosto che accollarsi il peso di migranti indesiderati.
Quindi, riassumendo, arrivano da noi perché lo dice Dublino. E Dublino, quando si modifica? Perché dubito seriamente che le modifiche saranno facili e di breve attuazione. Ma se veramente si vuole modificare non c'è bisogno di scrivere tanto avventurandosi in quegli equilibrismi verbali e scritti che, in fatto di norme, cavilli e leggi, ormai conosciamo e nei quali non ci batte nessuno. Basterebbe scrivere che, siccome l'Italia è a tutti gli effetti il confine dell'Europa, chi arriva da noi per mare, per terra, per aria o con qualsiasi altro mezzo arriva in Europa.
Trascuro tutti gli altri, "clandestini" o no, arrivati in Italia con mezzi diversi dalle Ong o scappati dai centri di raccolta, che nel frattempo si sono dati alla macchia e per questo difficilmente reperibili. A meno che non si faccia un severo censimento di tutti coloro che troviamo in giro, prendendo impronte digitali a tutti e fornendoli, tutti, di un documento valido al riconoscimento. 

E la vedo dura... 😕
  
fonti:
https://europa.eu/european-union/about-eu/countries_it
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/09/15/ocean-viking-arrivano-a-lampedusa-gli-82-migranti-saranno-redistribuiti-in-europa-altri-sbarchi-nella-notte/5453722/
http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2019/09/16/migranti-berlino-pronti-allaccordo-ue-sugli-sbarchi-_e3e010a4-ae8c-4a4b-80f2-6afe1842fab9.html
https://roma.corriere.it/notizie/cronaca/19_settembre_15/quote-paesie-partenze-immediatenell-accordo-la-uesanzioni-chi-rifiuta-60d44fbc-d71a-11e9-ab72-4c8b2c66efe5.shtml

Caccia alle poltrone

Italiani da rifare


Italiani da rifare

Benvenuti nella nuova "Cialtronia". Dove l'approccio coi propri simili da un po' di tempo sfocia in violente aggressioni fisiche o verbali a seconda delle circostanze e di dove ti trovi: per strada, in tram o sugli "a-social", che ormai sono diventate la regola, e dove ci si calunnia e diffama senza pudore, talvolta odiandoci fino ad augurarci lutti e maledizioni. Dove si beve dalla bottiglia e si sta stravaccati sui divani con le scarpe o, ancor peggio, scalzi e coi piedi sudati (pubblicità docet). "Bevi qualcosa? Cosa ti offro?" "No, grazie, sto bene così e poi il medico mi ha vietato di bere anche l'acqua!"... non sia mai che mi capiti proprio quella bottiglia dove s'è attaccato il nonno, con la tosse perché fuma la pipa, ha il catarro e la dentiera gialla! 
Dove a scuola non si va più con la cartella, o coi libri legati con l'elastico come quando ero ragazzo e mi portavo anche due vocabolari quando c'era la versione di latino o il compito d'Inglese. Ma nemmeno con lo zainetto. Non sia mai che al pargolo gli venga la scoliosi o l'ernia del disco. Poi magari li vedi a casa seduti, storti e ingobbiti davanti al tablet o al cellulare, ma non gli dici nulla per paura che ti mandino a cagare...
Oggi, a settantatre anni suonati, ho due spalle così, mi piego in due come una betulla, salgo le scale di casa saltando da una rampa all'altra evitando i pianerottoli per fare prima, e gli unici dolori che ho sono quelli che mi vengono quando arrivano le bollette da pagare. 

Ricordo, per farvi un esempio, che a casa mia, d'estate, il babbo non ci voleva vedere a tavola in canottiera. E quando ci sedevamo, anche sul divano, io e mio fratello dovevamo farlo con la maglietta per non "macchiare" la spalliera col sudore. Figuriamoci con le scarpe o scalzi! Non parliamo di bere alla bottiglia.😲 Ma non mi sono mai azzardato a mandare a cagare mio padre altrimenti oggi andavo in giro su una sedia a rotelle.
Questa "disinvoltura" nei comportamenti, compresi quelli che riguardano la vita quotidiana e le leggi: tante, troppe e quasi mai applicate perché interpretate spesso "a piacere",- lo ripeterò fino alla noia -, a mio parere originano da un Sessantotto becero, controverso e peggio applicato che, abolendo regole e valori soprattutto nell'età evolutiva, ha codificato la negazione assoluta dell'autorità coi risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Intanto, a causa delle solite beghe burocratiche, lo studio dell'Educazione Civica viene rimandato al prossimo anno scolastico. Vergogna!
Anche di questo ha parlato il mite "Umanista" Prof Conte nel suo soporifero discorso alla Camera e al Senato. Dimenticandosi, forse, che un "movimento" o "partito" del suo governo è nato proprio dai "vaffanculo" del suo "guru-creatore".
Perciò noi tutti, dopo le Humanæ Litteræ contiane, attendiamo con ansia anche un graditissimo Rinascimento!  

Discorso Conte Camera


Discorso Conte Camera

Non so se avete seguito integralmente il discorso dell'"Umanista" Conte in Parlamento... Io sì. E, secondo me, oltre che insostenibilmente lungo e noioso, ci mancava solo che proponesse di eliminare la nebbia, la grandine e le emorroidi! 😁
Se ve lo volete leggere lo trovate qui in versione integrale:
https://images.agi.it/pdf/agi/agi/2019/09/09/105131430-a70247c9-6c1a-4efb-ab3c-67bc70417adf.pdf
Perché elencazioni di programmi simili - peraltro mai interamente realizzati anche dai precedenti governi - come il "bene del Paese", "un'ampia riforma fiscale", "lotta all'evasione fiscale", "la parità di genere nelle retribuzioni", "la riduzione della burocrazia", "una giustizia sociale più equa e un welfare attento ai bisogni dei più deboli, delle famiglie e di tutti coloro che vivono questo disagio sociale", "la riduzione del cuneo fiscale e l'introduzione di un salario minimo"... e via di seguito sono promesse che chi ha i capelli bianchi come me sente da anni! Dalla "legge elettorale da affiancare al taglio dei parlamentari", compresa quella "al punto nove del programma" che prevede "maggiore attenzione ai terremotati". I quali finalmente dopo aver letto il "punto nove" oggi potranno tirare un sospiro di sollievo...
Naturalmente tutto fatto "in tempi rapidi" e con denari che non sappiamo ancora dove verranno presi, ma soprattutto a chi. Evidentemente il Prof Conte ha intenzione di restare al governo per qualche secolo!
Un'ultima riflessione sulla sicurezza e sull'immigrazione incontrollata, ricordo che, a proposito di coerenza, prima che vi fosse il "ribaltone" che conosciamo, l'intero governo si autodenunciò in occasione della gestione del "caso Diciotti" da parte dell'allora Ministro dell'Interno Salvini, anch'egli indagato dalla Procura di Catania. Ora vedremo come si comporterà per i futuri sbarchi, e poi per tutto il resto delle promesse. E buon lavoro!
fonti:
https://www.repubblica.it/politica/2019/09/09/news/governo_conte_fiducia_camera-235548089/
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/09/09/governo-il-discorso-di-conte-alla-camera-basta-proclami-e-dichiarazioni-bellicose-primi-atti-asili-nido-salario-minimo-e-taglio-eletti-no-sconti-su-revisione-concessioni-autostradali-e-sto/5440212/
https://www.agi.it/politica/discorso_fiducia_governo_conte-6150395/news/2019-09-09/
https://roma.corriere.it/notizie/politica/19_febbraio_17/caso-diciotti-l-autodenuncia-governo-97b8222c-321c-11e9-852c-5b9cfb7b87c6.shtml?refresh_ce-cp
https://www.repubblica.it/politica/2019/02/07/news/diciotti_conte_condiviso_decisioni_salvini-218518503/
https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2019/03/21/diciotti-archiviazione-per-conte-maio-toninelli_zzkKMI6DY7anUkeqC6KJlL.html

Accordi franco-tedeschi


Accordi franco-tedeschi

Con il Trattato di Aquisgrana del gennaio 2019, a completamento del precedente Trattato dell'Eliseo del 1963, la Francia di Macron e la Germania di Merkel aggiungono nuovi accordi di tipo economico-finanziario che ci vedrebbero come uno dei maggiori contributori di un costituendo "fondo europeo".
Tale fondo, finanziato anche coi nostri soldi, dovrebbe servire a colmare il divario tecnologico dell'Europa
esistente con la Cina e gli Stati Uniti in alcuni settori: innovazione industriale civile e militare, compresi quello spaziale e nucleare. E siccome ad Aquisgrana non siamo stati invitati, cosa ci tornerà indietro di utile per le nostre industrie dopo aver pagato? Forse la possibilità di "sforare" l'attuale deficit? Staremo a vedere...
Tra le altre cose, al recente Forum Ambrosetti di Cernobbio,
mi sembra di ricordare che anche il Presidente Mattarella abbia fatto il punto sull'auspicabile revisione del Patto di Stabilità e sulla necessità di riformare l'Europa in tema di tasse e regole oppressive che ci impediscono investimenti e crescita.
In pratica, una fiscalità europea uguale per tutti e che, se attuata, impedirebbe ad alcuni Paesi, a discapito di altri, di abbassare le tasse per attirare investimenti stranieri. Insomma, se lo dice Mattarella va bene, ma se lo dice Salvini no.

Perché un conto è il "sovranismo", o come lo chiamano, un altro è "passare da fessi" e far vedere che sei pure contento...

fonti:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/22/trattato-aquisgrana-francia-e-germania-firmano-accordo-vertici-a-2-zona-franca-e-limpegno-per-un-seggio-tedesco-allonu/4913870/
https://it.businessinsider.com/la-prima-mossa-di-ursula-von-der-leyen-un-mega-fondo-sovrano-europeo-da-100-miliardi-per-contrastare-trump-e-xi-jinping/
https://it.businessinsider.com/questa-cartina-spiega-meglio-di-mille-parole-il-dominio-economico-tedesco-sulleuropa/
https://it.wikipedia.org/wiki/Trattato_di_Aquisgrana_(2019)
https://it.wikipedia.org/wiki/Trattato_dell%27Eliseo

  

Speranza Sanità


Nuovo governo Speranza Sanità

Nomen omen... 😏

Note a margine, per quei due o tre lettori che mi seguono:

Purtroppo nel nostro Paese le norme hanno perso di efficacia, le regole non ci sono più, l'autorità si è dissolta - a partire dal Sessantotto -, e con esse il senso dello Stato che nel frattempo si modella e si adatta a seconda del vento politico che tira. 😕
Nel frattempo D'Azeglio sta ancora aspettando che si facciano gli Italiani, compresi quelli che li dovrebbero governare che non sono certo stranieri... 
Un esempio lampante è la nostra Costituzione, più volte sbandierata e mai rispettata soprattutto nei suoi principi fondamentali, seppure formalmente corretti. Cito, per tutti, l'art. 1, in cui sancisce che "la sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione". Tra cui il diritto-dovere di andare a votare! Però non dice quando... 😜
Per questo si sta dimostrando incapace di impedire degenerazioni antidemocratiche e illiberali in forza delle quali, ormai da qualche anno, si transita indifferentemente e senza vergogna da un governo all'altro senza passare prima dalle urne... e così ognuno fa quello che vuole.
La Germania, tanto per fare un esempio, nella sua Carta Costituzionale (vedi sentenza sul trattato di Lisbona) ha riaffermato con forza la sua sovranità, e quella del suo popolo, anche nei confronti dei trattati europei. In parole povere, se i nostri diritti coincidono con quelli tedeschi, o magari con quelli francesi, bene; altrimenti si procede coi compromessi. Ovvero con gli accomodamenti, cedendo qualcosa in cambio di altro: che nel caso nostro è proprio la sovranità!
fonti:
http://www.excursus.org/suicidio-europa-agostino-carrino/ 
https://www.linkiesta.it/it/article/2012/06/20/la-soluzione-per-leuropa-e-lunita-politica-ma-la-legge-tedesca-la-viet/7747/ 

Ora staremo a vedere, dopo i gialloverdi, cosa combineranno i "nuovi mostri" giallorossi. Di certo sono convinto che dureranno poco, ma non disperiamo. Perché come pittore so per esperienza che la tavolozza può essere molto vasta e variegata... 😉😄


Controlli conti correnti


Controlli conti correnti

Aspettando la nascita del "nuovo" governo, che visti i personaggi tanto nuovo non mi pare, siccome si riparla di "manovre finanziarie", sembra che per combattere l'evasione fiscale, il riciclaggio e l'usura, dal mese di settembre in tutti gli istituti di credito ci sarà un giro di vite sui conti correnti! Maggiori controlli, sia da parte dell'Agenzia delle Entrate che dei funzionari della stessa banca, i quali avranno facoltà di chiedere chiarimenti al cliente su origine e destinazione del denaro versato e prelevato. Direttamente allo sportello o al bancomat. Almeno così ho capito, perché noi siamo maestri nel complicare le cose semplici!
Ora, considerando che da anni il povero risparmiatore non becca più un centesimo sui soldi depositati e che nel frattempo molte banche hanno pure aumentato i costi dei conti correnti in funzione della giacenza media, richiamerei l'attenzione dei miei due lettori su un altro fatto: "l'Imposta di bollo".
Introdotta insieme ad altre norme per "salvare" l'Italia dal governo Monti nel 2011, col decreto DL 201/2011 (fonte: https://www.gazzettaufficiale.it/gunewsletter/dettaglio.jsp?service=1&datagu=2011-12-06&task=dettaglio&numgu=284&redaz=011G0247&tmstp=1323252589195) questa nuova gabella - sempre per "salvare" l'Italia - sancisce l'obbligatorietà del pagamento di un importo annuale fisso di € 34,20 per le persone fisiche (pensionati compresi), e di € 100,00 per i soggetti diversi come per esempio le aziende. L'unica eccezione per non pagarla è di avere una giacenza media sul conto inferiore a € 5.000, come risulta dagli estratti conto inviati periodicamente.
E ancora non ho parlato di "prelievi forzosi", come quello trasversale del 6‰ che fece nottetempo il governo Amato nel '92 perché eravamo "in crisi", e su una sua possibile futura riedizione, visto che in crisi ci siamo da sempre...
Da notare che il 6‰ anche quella volta colpì tutti: poveri e ricchi. Per fare qualche esempio, a chi aveva, mettiamo, 30 mila euro sul conto, gliene cuccarono ben 180; mentre a chi ne aveva 1.500 solo 9. Ergo, se dovessero ripetere un'operazione del genere si deduce che avere troppi soldi da parte non è poi molto conveniente... Tutto ciò, cioè questi "prelievi anti crisi", fatto su denari risparmiati e già tassati e ritassati alla fonte!      
Un altro esempio che mi viene in mente a proposito di controlli potrebbe riguardare un pensionato che percepisce 1.700 euro di pensione e ogni mese li ritira tutti. E magari, se non li dovesse spendere tutti, quelli che avanzano li mette al sicuro tra i calzini e le mutande nel comodino. Controlleranno anche lui e il suo "gruzzoletto"?
Quindi, riassumendo: se aumentano le spese di tenuta conto; se ti controllano fino all'ultimo pelo del culo; se c'è il rischio di una "patrimoniale" forzosa sui depositi e in più non ti danno un centesimo d'interesse sui tuoi risparmi, a questo punto viene da chiedersi se non sia più conveniente tornare al vecchio, caro materasso. Naturalmente col rischio che i tuoi quattro soldi te li rubino i ladri (ai quali non puoi neppure sparare! 😆), che vadano a fuoco con la casa in caso d'incendio, o che cambino indirizzo nell'eventualità di frane, terremoti e alluvioni...
Naturalmente, sempre W l'Italia!   

fonti:
https://www.laleggepertutti.it/292006_prelievi-in-contanti-ecco-quando-scatta-la-segnalazione
https://www.today.it/economia/controlli-contanti-prelievi-versamenti-chi-rischia.html
https://www.confrontaconti.it/news-conti/00021945-perche-paghiamo-l-imposta-di-bollo-sui-conti-correnti.aspx
https://www.corriere.it/economia/leconomia/personaggi/17_settembre_11/giuliano-amato-25-anni-la-notte-lira-quel-sei-mille-5415fbc6-96d1-11e7-8f2d-841610cb6f6e.shtml?refresh_ce-cp
https://quifinanza.it/soldi/video/limite-prelievo-contanti-cosa-cambia-legge-bilancio-2019/284945/