Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Ilva Taranto


Ilva Taranto

Notizia di poco fa.
Altri licenziamenti, questa volta alla "Mahle", azienda che produce componenti per motori, in particolare diesel. La multinazionale tedesca preannuncia la chiusura  di due stabilimenti in Piemonte, licenzia 450 operai e... si trasferisce in Polonia. Forse gli conviene di più? 😎
Intanto, ai soliti "tavoli", si tratta...

fonti:
https://www.youtube.com/watch?v=zvAaR-igVZ8 
https://www.lautomobile.aci.it/articoli/2019/10/24/mahle-chiude-due-fabbriche-in-italia.html 
https://www.laguida.it/2019/10/25/mahle-cgil-replica-a-confindustria-innovare-non-licenziare/ 
http://www.lineaitaliapiemonte.it/2019/11/03/leggi-notizia/argomenti/editoriali/articolo/prime-vittime-della-guerra-al-diesel-450-licenziamenti-alla-mahle-di-giuseppe-chiaradia.html 
https://www.ilsole24ore.com/art/crisi-diesel-tedescha-mahle-chiude-due-fabbriche-piemonte-AC1dF7t 

E adesso riprendiamo il discorso con l'Ilva di Taranto.
Tempo fa si parlò di riconvertire lo stabilimento tarantino in un grande "parco tecnologico", sul modello di quello tedesco della RUHR.
fonte:
https://www.expressyourtravel.it/bacino-della-ruhr-riconversione-industriale/
https://www.ilfattoquotidiano.it/2012/08/11/dalla-ruhr-a-bilbao-citta-che-hanno-detto-basta-all%E2%80%99inquinamento/323511/
https://www.youtube.com/watch?time_continue=227&v=bmk0mWFafcA


Nel frattempo, mentre sociologi, ingegneri e architetti, anche bio, ambientalisti e cittadini si siedono attorno al solito tavolo per decidere di cosa dovrà diventare l'Ilva di Taranto, gli operai che faranno? E tutto il resto dell'indotto che vi ruota attorno?
fonti:

https://www.lettera43.it/m5s-chiusura-ilva-taranto-m5s-salvini/ 
https://www.ilfoglio.it/economia/2018/07/25/news/se-ilva-sara-un-parco-acquatico-ora-puo-deciderlo-solo-di-maio-207264/
https://www.ilfoglio.it/politica/2019/06/26/news/dalle-olimpiadi-allilva-breve-storia-del-luigi-di-maio-faccia-di-tolla-262425/

Il ministro dello Sviluppo Economico dice che "il governo non consentirà la chiusura dell'Ilva"... E allora ci dica anche come intende impedirla.
fonti:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/04/ex-ilva-ecco-la-lettera-daddio-di-arcelormittal-impatto-dirompente-dalleliminazione-dello-scudo-penale-e-minaccia-causa-allo-stato/5547397/
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/04/ex-ilva-patuanelli-per-arcelormittal-lo-scudo-penale-e-un-alibi-stabilimento-resti-aperto/5547536/?

Perché, semplificando molto, credo che qualsiasi imprenditore che non intenda più proseguire nella sua impresa per sopraggiunte difficoltà, anche a costo di pagare delle penali (vedi art. 51 Cod. Penale e Procedura Penale), chiude la baracca e se ne va.
fonti:

https://www.brocardi.it/codice-penale/libro-primo/titolo-iii/capo-i/art51.html
https://m.dagospia.com/ilva-giuseppe-conte-a-giugno-godeva-per-l-eliminazione-dell-immunita-penale-e-ora-218141
https://tg24.sky.it/economia/2019/11/04/ilva-taranto-arcelormittal-recesso-contratto.html
http://www.ilgiornale.it/news/economia/arcelormittal-lascia-lex-ilva-cancellato-scudo-penale-1779068.html

E da noi, è utile ricordarlo, capita che le penali che derivano dalle solite pastoie burocratiche alle quali siamo costretti a sottostare e alle quali s'intrecciano leggi, commi, postille, richiami ad artt. bis, ter, quater, quinquies, quaterdecies, testi unici, decreti, decretini e decretucci, possono diventare talmente tante da scoraggiare chiunque. 

Vedi anche il DCPM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) del 12 dicembre 2017, che stabilisce i nuovi LEA (ovvero i Livelli Essenziali di Assistenza) in merito di salute pubblica.
fonti:
http://www.salute.gov.it/portale/lea/dettaglioContenutiLea.jsp?lingua=italiano&id=4773&area=Lea&menu=vuoto
http://www.salute.gov.it/portale/lea/dettaglioContenutiLea.jsp?lingua=italiano&id=1300&area=Lea&menu=leaEssn




2 commenti:

Flo ha detto...

In tutto questo: perché gli urbanisti che hanno disegnato quegli scellerati piani regolatori e le amministrazioni comunali che li hanno approvati non vanno a processo?

CeccoDotti ha detto...

La storia è vecchia e non la conosco a fondo, ma quello che ho letto mi fa pensare che certe colpevoli leggerezze ci siano state. Credo che prima di consentire l'insediamento di simili industrie nell'ambito urbano si debba valutare l'impatto che potrebbero avere, non solo sull'ambiente ma soprattutto sulla salute.
Il lavoro è dignità, nessuno lo mette in dubbio, ma anche il diritto alla salute è sacrosanto...
Non dimentichiamoci, inoltre, che siamo un Paese paralizzato dalla burocrazia che alla fine uccide la giustizia. Vedi: https://ildubbio.news/ildubbio/2019/01/29/la-burocratizzazione-uccide-la-giustizia/