Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore. L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author. The permit must be obtained in writing, and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

Cavolaia


Cavolaia

Cavolaia

Questi due lepidotteri sono delle semplicissime "Cavolaie", o "bruchi del cavolo" (ma non chiamatele così perché si incavolano 🤣) fotografate mentre amoreggiano in camporella. Non c'è stato bisogno di surgelarle, come la cavalletta, perché stavano tranquille per i fatti loro... Erano talmente occupate nelle loro faccende che non si sono neppure accorte che le stavo fotografando.
In questo caso ho usato solo il macro, senza anelli e obiettivi montati al contrario, ma sovresponendo a 1600 Iso e sviluppando la pellicola (un Ilford HP5 bianco e nero) con Rodinal diluito 24:1, agendo sulla temperatura di sviluppo e sul tempo, in modo che avesse molta grana. Però, siccome è passato molto tempo, e nel frattempo sono anche invecchiato, onestamente non mi ricordo bene se il "chimico", i tempi, la temperatura, l'esposizione e a questo punto anche la pellicola erano quelli descritti. 🙄
Di una cosa invece sono sicuro, perbacco! E cioè che le foto sono in bianco e nero, e che le farfalle erano due Cavolaie!
Tanti saluti a casa e a presto! 🤗 
  

4 commenti:

Marinetta ha detto...

Sono spettacolari!!
Anche la macro della cavalletta , ma queste molto di più.
Bellissime foto.
Sei bravissimo Francesco! Davvero complimenti.
E poi il bianco e nero ha sempre il suo fascino
Ciao , un sorriso e buona giornata : )

CeccoDotti ha detto...

Ciao Marinetta, ti ringrazio! 😊🤗
Prima, quando mi divertivo con sviluppi e stampe casalinghe era bello... Poi però i tempi sono cambiati, ed è arrivato il digitale. Una vera rivoluzione, con meno spreco di scatti e rullini, perché le immagini mal riuscite le buttavo via direttamente dalla fotocamera. E poi anche dei chimici, che se non utilizzavo spesso dopo un po' si ossidavano e dovevo buttare pure quelli anche se acquistati di recente! Senza contare la camera oscura - che per me era il bagno di casa -, che dovevo usare solo la notte e dopo aver opportunamente oscurato la finestra con la plastica nera dei sacchi dell'immondizia... 🙄 In aiuto al digitale oggi ci sono anche i programmi di fotocomposizione, come Photoshop, coi quali puoi modificare e creare effetti speciali anche da foto apparentemente scadenti e banali. Ti diverti e, cosa da non sottovalutare dopo una certa età, mantieni attivo il cervellone! 😉😁
Ora sono arrivati i cellulari che, a seconda del modello che hai, fanno foto spesso migliori della fotocamera digitale. Ma essendo tutti automatici alla fine tolgono il piacere di impostare tempi, diaframmi e tutto il resto. Però anche questi sono utili se devi scattare foto veloci e di denuncia (come talvolta faccio per documentare la sporcizia e il degrado cittadino). Insomma, la tecnologia è tutta utile: basta usarla nel modo giusto!
Ancora grazie per la visita e il graditissimo commento e a presto con un caro saluto! 🤗🤗🤗

Marinetta ha detto...

Sviluppavi ... da solo! A casa tua
Caspiterina!!
Sei un vero esperto
Bè , sì oggi è tutto diverso... Completamente diverso.
Ciao Francesco , grazie per le tue spiegazioni : )

CeccoDotti ha detto...

Beh... non sono certo un fenomeno! 😉😊
Ce ne sono un sacco migliori di me. L'importante è fare quello che ti piace, e cercare di farlo meglio che puoi... 😊🙂
Grazie a te per le sempre gradite visite e il tempo che mi dedichi.
Un caro saluto e felice settimana!🤗🤗🤗🤗