Salutamassòreta

Salutamassòreta

Copyright

L'intero contenuto del sito, comprendente scritti, disegni, vignette, illustrazioni, fotografie non può essere né copiato né replicato su altri siti web, riviste, giornali, CD-ROM o altri tipi di supporto senza il consenso dell'Autore.
L'autorizzazione deve essere richiesta per iscritto, via-posta elettronica, e si ritiene accettata solo dopo esplicito assenso scritto dell'Autore.
Il silenzio, pertanto, non significa "assenso" e non dà diritto ad alcuna autorizzazione.
Grazie

The entire contents of the site, including writings, drawings, cartoons, illustrations, photographs can not be copied or replicated on other websites, magazines, newspapers, CD-ROM or other medium without the permission of the Author.
The permit must be obtained in writing, and it is considered accepted only after explicit written consent of the Author.
The silence, therefore, does not mean "consent" and does not entitle it to any authorization.

Thanks

Thanks

Avvertenza

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog potrebbero essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Creative Commons License
Tutte le opere e le immagini di questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons.

AVVISO IMPORTANTE

Carissimi followers, vi informo che sto traslocando il blog al nuovo indirizzo: https://ceccodotti-2.blogspot.com/

Fase due bagni al mare


Fase due bagni al mare

“La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando tutto funziona ma non si sa il perché. In ogni caso si finisce sempre con il coniugare la teoria con la pratica: 
non funziona niente e non si sa il perché.”
    Albert Einstein

fonti:


4 commenti:

Flo ha detto...

Senti, ma a me 'sta storia che tutto quello che non è esplicitamente concesso debba essere vietato comincia a stare un po' stretta (come i pantaloni...).
Leggiti l'articolo 16 della costituzione e, in parallelo, una spiegazione di cos'è un DPCM poi dimmi: ma 'sta roba non sarà incostituzionale?
Cecco, pensaci tu...

CeccoDotti ha detto...

Toh... chi si risente! 😯 Dov'eri finita? Ti credevo trasferita in Islanda... 😄
Tra l'altro, dopo che ho letto che ti eri stancata del cellulare, per non seccarti non ti ho più cercato neppure su uozzàp. Peccato, perché in proposito avevo alcuni videoservizi interessanti da mandarti... Se mi autorizzi, te li mando più tardi.
L'art. 16 lo conosco, ma parla anche di "limitazioni per motivi di sanità o sicurezza". Quindi, il culo in qualche modo se lo salvano. Resta il dubbio, tuttavia, sui decreti vari... Quello da te citato (il DPCM), per es., non ha valore legale ma è solo un atto amministrativo che non coinvolge il Parlamento. Poi c'è il Decreto legge (art. 77), che per essere convertito in legge deve passare dal Parlamento, seguire l'iter previsto per l'approvazione dalle due Camere ed essere pubblicato entro 60 gg. sulla GU, altrimenti decade.
E' comunque materia spinosa e piena di cavilli che io conosco poco, prima di tutto perché sono ignorante e poi perché non conosco le leggi... 😁
Se vuoi, e se hai tempo da perdere, posso mandarti qualcosa in merito. Io mi sono bell'e stufato. Esco quando mi pare, senza mascherina ma col fazzoletto, a piedi perché ho la bici bucata, in macchina quando devo fare la spesa, e per l'autorizzazione ho con me una giustificazione per assenza da scuola di quando facevo le Medie!

Flo ha detto...

Sinceramente penso che quello che ha fatto Conte possa essere un precedente pericolosissimo...
Grazie per i link, lo sto leggendo e ascoltando

CeccoDotti ha detto...

In questo "strano" Paese ultimamente sono molte le cose che rischiano di diventare "pericolose"... La stessa Carta Costituzionale, se la leggi attentamente, dice cose ben diverse da quelle che invece vengono messe in pratica.
Dovrebbero insegnarla, prima di tutte le altre materie, a scuola. A partire dalle Medie, magari discutendola in classe per sentire anche il pensiero degli alunni. Così la imparerebbero meglio...
Credo che invece ci sia tutto l'interesse che la gente galleggi nella più completa ignoranza e disinformazione, perché solo così la si allontana dalla faticosa conquista della propria libertà!